Notizie > Indice notizie


Insieme per il futuro dell’Europa


giovedì 09 aprile 2020
 
Insieme per il futuro dell’Europa

Abbiamo inviato una lettera al Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, e ai Membri del Parlamento Europeo under 40.
Il nostro è un invito a continuare a credere nel progetto europeo, perché tutti gli Stati Membri hanno la responsabilità di collaborare per trovare una soluzione comune alla emergenza economica legata al Coronavirus.

Scommettiamo insieme sul futuro del sistema economico europeo, attraverso interventi massivi che, indipendentemente dalle etichette, offrano soluzioni rapide ed efficaci per far fronte alla crisi economica che tutti stiamo vivendo.
Oggi il senso di solidarietà dell’Unione Europea sta nel condividere direzione, obiettivi politici e risorse.

Nonostante le difficoltà, i paesi stanno costantemente collaborando a livello sanitario per trovare una cura e un vaccino. Lo stesso modello bisogna applicarlo in campo economico: è necessario supportare gli Stati Membri attraverso maggiore liquidità e potere di spesa, affinché l’economia europea non vada in debito d’ossigeno. 

Utilizzare strumenti comuni non è un gesto di altruismo, ma un atto necessario per preservare l’intero sistema economico europeo, che ha garantito 70 anni di pace al nostro continente.

È questo infatti il momento per dare nuova linfa al progetto europeo, esplorando ad esempio la possibilità di utilizzare strumenti di debito comune. I titoli comunitari dimostrerebbero non solo la forza di volontà dell’Unione Europea di voler superare l’emergenza in corso, ma anche che i singoli governi sottoscrivono nuovamente un impegno di volontà e fiducia verso il progetto europeo.

Se il Parlamento Europeo riesce a farsi portatore di queste istanze, allora saremo un passo più vicini a un vero e proprio cambio di paradigma sociale e industriale: aiuti consistenti e immediati in attuazione del Green New Deal, per rivendicare il ruolo dell’Europa come hub industriale e manifatturiero, attuando un nuovo modello economico di sviluppo sostenibile.

Il nostro invito è di non lasciare alle generazioni future un costo economico e sociale troppo elevato da sopportare.

L’Unione Europea è nata per garantire pace e prosperità sociale ed economica, deve crescere continuando a farlo.