Notizie > Indice notizie


Nuovo Rapporto Scenari Economici del Centro Studi Confindustria


  • Data: 16 settembre 2014
  • Luogo: Confindustria Sede Nazionale
  • Organizzazione a cura di: Centro Studi Confindustria
Il Centro Studi di Confindustria ha presentato in Viale dell’Astronomia le tradizionali previsioni economiche di settembre.

Secondo il nuovo Rapporto "Scenari Economici" svanisce anche la modesta crescita stimata per il 2014 da Confindustria appena lo scorso giugno (+0,2%): le nuove stime vedono un Pil in calo dello 0,4%. Per il 2015 l’incremento atteso e’ dimezzato al +0,5%. "Si puo’ e si deve reagire tempestivamente con misure di rilancio di competitivita’ e investimenti: i risultati arriverebbero rapidamente"

Secondo il Direttore del Centro Studi di Confindustria Luca Paolazzi: "Il 2014 ce lo siamo giocato", ora - avverte - "l’attenzione e’ tutta sul 2015: siamo stati piu’ ottimisti di altri prevedendo un +0,5% del Pil, ma e’ un tutto da conquistare". Il Rapporto sugli scenari economici indica che per l’economia italiana "l’immagine complessiva e’ di assestamento. Il rischio - avverte - e’ di essere in presenza di una subsidenza"

Infine sulle riforme: "rimane un rebus, che il tempo presto risolvera’, capire se le misure espansive adottate dal Governo prima dell’estate siano efficaci" . "La Legge di Stabilita’ puo’ rafforzarle operando su cuneo fiscale e investimenti pubblici e privati" e sulle "riforme strutturali". Mentre sul fronte dei consumi, i provvedimenti governativi di sostegno al reddito, una volta resi permanenti, contribuiranno a rafforzare la dinamica della spesa della famiglia, soprattutto nel 2015.

Scarica il Rapporto e le slide presentate in conferenza stampa