G20 YEA 2024 – Brasile

Torna il Summit della G20 Young Entrepreneurs’ Alliance, l’alleanza globale dei giovani imprenditori dei paesi più industrializzati al mondo.

Quest’anno l’Alleanza si è riunita in Brasile per una due giorni di networking e approfondimento.

In occasione del Summit, i Giovani Imprenditori hanno organizzato una visita imprenditoriale dal 10 al 14 giugno per approfondire la conoscenza del tessuto imprenditoriale brasiliano e le opportunità per le PMI.

La delegazione italiana, guidata dal VP Alessandro Somaschini, ha infatti conosciuto il Sistema Italia a San Paolo, incontrando in particolare il Console Generale d’Italia a San Paolo, Domenico Fornara, e i rappresentanti degli uffici di ICE, Banca d’Italia, Camera di commercio italo-brasiliana e Sace.

Insieme abbiamo analizzato le opportunità per le nostre imprese nel mercato brasiliano che ha una forte vocazione per l’export e i mercati internazionali. Oggi in Brasile ci sono circa 1000 imprese italiane registrate di cui il 60% nello Stato di San Paolo. Il tasso di crescita Brasile si è attestato negli ultimi anni intorno al 3% circa; l’Italia è settimo paese fornitore di beni e servizi, secondo paese europeo dopo la Germania. Tra i settori più attrattivi per il nostro export sicuramente i macchinari, le tecnologie digitali e green.

Il nostro viaggio è poi proseguito con una visita a Promo Brasile Italia, associazione che supporta le imprese italiane che vogliono lavorare o promuovere il proprio business in Brasile.

I Giovani Imprenditori sono poi volati a Goianina, capitale dello Stato brasilian di Goias, per il Summit G20 Young Entrepreneurs’ Alliance 2024, quest’anno organizzato dai colleghi Giovani Imprenditori di CONAJE.

Due giorni incentrati sulle opportunità di business derivanti dalle nuove tecnologie e dallo sviluppo sostenibile. Abbiamo conosciuto startup e PMI locali, toccando con mando la crescita economica brasiliana. Ma soprattutto due giorni dedicati al rafforzamento del nostro network internazionale, grazie a b2b e incontri con le delegazioni degli imprenditori dei 20 paesi più industrializzati al mondo.

L’evento si è concluso con la firma del Final Communiquè, il documento che racchiude le priorità dei giovani imprenditori dell’Alleanza basate su 5 punti in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU:

1. Promuovere la crescita economica attraverso uno sviluppo sostenibile e inclusivo;

2. Facilitare l’’internazionalizzazione delle imprese e in particolare di quelle giovani;

3. Accelerare la transizione verso una economia globale sempre più circolare;

4. Formare per prossime generazioni di imprenditori e imprenditrici fin dalle scuole secondarie;

5. Investire in innovazione, digitalizzazione, IA e nuove competenze

 

Con la chiusura del Summit, l’Alleanza ha sancito il passaggio di testimone al prossimo paese ospitante, ovvero il Sudafrica che organizzerà l’evento nel 2025.

Per maggiori saperne di più sul progetto è possibile contattare la Segreteria Nazionale GI: [email protected] e [email protected].