Notizie > Indice notizie


Sì alle infrastrutture per lo sviluppo | Quale Impresa


giovedì 21 febbraio 2019

Vantaggi della TAV: perché sì alle infrastrutture di domani

Le grandi opere sono fondamentali per creare sviluppo, crescita e lavoro nel Paese.

Per l’Italia è particolarmente importante sfruttare al meglio la sua posizione geografica e i collegamenti con l’Europa, soprattutto per la sua vocazione esportatrice. Per farlo però ha bisogno di una rete infrastrutturale moderna, sia per i collegamenti interni che esterni.

Per questo lo scorso 3 dicembre a Torino Confindustria ha detto sì alle #infrastrutturedidomani, insieme a tutto il mondo produttivo per chiedere un vero e proprio rilancio degli investimenti infrastrutturali, a partire dalla TAV.

La richiesta delle Associazioni riguarda infatti tutti gli interventi infrastrutturali capaci di migliorare la qualità della vita, la competitività delle imprese e l’attrattività dei territori.
In termini di competitività, oggi il 70% delle esportazioni italiane passa attraverso le Alpi, il 28% del quale attraverso la Francia. Inoltre la TAV collegherebbe Torino con la Francia che ogni anno riceve 84 milioni di turisti da tutto il mondo, un’occasione per attrarre turismo nel nostro Paese.

Insomma sono molti i vantaggi dell’alta velocità italo-francesce che abbiamo approfondito con
Regina De Albertis, Presidente Giovani ANCE, l’Associazione Nazionale Costruttori Edili.

Per conoscerli leggi l’intervista a cura di Matteo Baroni sullultimo numerodi #QualeImpresa.


I vantaggi della TAV e gli investimenti nelle grandi opere nell’articolo di Quale Impresa